Il Royal Warrant

admin
Il Royal Warrant è il marchio distintivo che una Casa Reale (in particolar modo quella britannica) concede ai propri fornitori, i quali lo possono mostrare sui loro prodotti, nelle loro vetrine, manifesti, etc.
L’onorificenza, rinnovata ogni cinque anni, è rigorosamente  personale e consiste nell’esporre lo stemma  della casa reale, di una casa principesca o granducale al posoto del proprio emblema o affianco ad esso.
L’appointment accerta l’attività commerciale rivolta nei confronti della Corona Inglese e questo conferisce indubbio prestigio all’attività dell’interessato.
I Royal Warrant sono stati conferiti dal XV secolo a coloro che forniscono beni o servizi a una corte reale o a determinati personaggi reali. Nel Regno Unito i tre membri più anziani della famiglia reale britannica concedono sovvenzioni a società o commercianti che forniscono beni e servizi a persone della famiglia.  Sotto lo stemma apparirà di solito la frase “Per incarico di…” (in inglese By Appointment to…), seguita dal titolo e dal nome del cliente reale e dopo quali beni vengono forniti.
Nel Regno Unito esiste anche un’associazione apposita, ovvero la Royal Warrant Holders, fondata nel 1840, il cui sito è https://www.royalwarrant.org/
Può richiedere il Royal Warrant chi ha fornito servizi o prodotti alla Corona per almeno 5 anni, ma lo stesso non è concesso per servizi professionali (per esempio banchieri, brokers, avvocati, impiegati) o a pubblicazioni di vario tipo.
Tra le ditte più famose che hanno ricevuto il Royal Warrant abbiamo Twinigs, Illy, Daks, Aston Martin Lagonda, Bacardi-Martini, Fortnum & Mason, Jaguar Land Rover, Walkers Shortbread, Taylors of Harrogate.
Molte ditte non possedendo uno stemma proprio utilizzano solo lo stemma della casa reale a cui forniscono i loro prodotti.

Opera di Gryffindor – Opera propria, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=14742821